top of page

L'aspetto che più ci sta a cuore del nostro progetto, è riuscire attraverso il nostro impegno ad agire positivamente sulle condizioni ambientali del nostro territorio. 

La domanda che potrebbe sorgere spontanea a questo punto è "in che modo?".

I nostri intenti, non agiscono forse direttamente sull'ambiente ma ciò che con il nostro lavoro vogliamo evitare è lo smaltimento delle masse algali in eccesso come rifiuto, cosa che avviene attualmente, proponendo invece nel tempo sempre più soluzioni alternative a tale scelta. 

Quali sono le alternative possibili?

Alimentazione umana 

Alcune tipologie di alghe sono ottime per l’alimentazione umana, sia come gusto sia per i loro valori nutrizionali

Idrocolloidi

L’agar agar è un addensante, adatto anche a diete vegane, che si ricava dalla lavorazione di alcune alghe rosse. Si tratta di una sostanza naturale in grado di sostituire la classica gelatina e di origine completamente vegetale, in quanto appunto derivato di alcune alghe

Cosmesi

Sono numerosissimi i prodotti cosmetici a base delle tipologie di alga più svariate attualmentein commercio. Prevalentemente parliamo di prodotti per la pelle, anti-age o contro la cellulite:si tratta di un micro-settore in fase di sviluppo soprattutto negli ultimi anni

Petfood

Alcune tipologie di alga sono ottime anche per l'alimentazione animale

Mangimi

A partire dalle alghe è possibile arrivare a produrre mangimi che riducano le emissioni di gas serra del bestiame

Agricoltura

A partire da alcune tipologie di alga. è possibile produrre biostimolanti (fitostimolanti biologici) a base di alghe

Packaging

Jelloware è il nome di un prodotto lanciato da The way we see the world, un’azienda
statunitense: si tratta di bicchieri aromatizzati e commestibili realizzati a partire da un derivato delle alghe, l’agar agar

 

Uluu è una startup australiana che produce polimeri assimilabili a materiali plastici e
potenzialmente in grado di sostituire la plastica

 

Notpla è una startup inglese che ha lanciato un nuovo prodotto Ooho: delle bolle d’acqua rivestite di un film prodotto a partire dalle alghe, che possono essere ingerite per intero: un packaging interamente commestibile ed ecosostenibile a partire dalle alghe

Carburante

È già stato validato l’utilizzo di prodotto algale di scarto per la produzione di biocarburanti, come già avviene con le biomasse agricole.

 

Certamente si tratta dell’ultima delle scelte nell’ottica del ciclo di vita di un’alga, ma rimane un altro dei possibili utilizzi di questo prodotto

bottom of page