top of page

Alghe come materiale da costruzione: una soluzione sostenibile per l'architettura contemporanea


Eccoci ritrovati qui su questo blog, per parlare di un altro argomento molto interessante a partire dal nostro elemento preferito: le alghe. L’oggetto di questo articolo è - come potete ben comprendere dal titolo - l’utilizzo delle alghe nell’edilizia!


Negli ultimi anni, l'interesse per i materiali da costruzione sostenibili ha registrato un significativo aumento, forte della necessità di ridurre l'impatto ambientale dell'industria edilizia. In questo contesto, l'uso dell'alga ha attirato sempre più l'attenzione degli addetti al settore, grazie alle sue proprietà uniche e sostenibili.

Le alghe, offrono infatti una serie di vantaggi che le rendono ideali per l'utilizzo nell'architettura contemporanea, ovvero:


  1. Isolamento termico: hanno un'eccellente capacità di isolamento termico, dal momento che aiutano a mantenere le strutture fresche in estate e calde in inverno.

  2. Isolamento acustico: le alghe hanno anche eccellenti proprietà acustiche, contribuendo a ridurre il rumore all'interno degli edifici e migliorando il comfort degli occupanti.

  3. Controllo dell'umidità: grazie alla capacità di assorbire e rilasciare umidità, le alghe contribuiscono al controllo dell'umidità interna degli edifici, creando un ambiente più confortevole.

  4. Sostenibilità ambientale: le alghe sono una risorsa rinnovabile che cresce naturalmente negli oceani e nei mari. La raccolta e l'utilizzo dell'alga come materiale da costruzione possono contribuire alla riduzione della dipendenza da materiali non rinnovabili e alla conservazione delle risorse naturali.



Esempi concreti dell’utilizzo delle alghe nell’edilizia


La Casa dell'alga nel villaggio costiero di Yandunjiao (Cina) è un tipico esempio di edificio in un villaggio di pescatori tradizionale cinese. Questa casa - costruita più di cento anni fa - è composta da materiali da costruzione speciali, le alghe, che ne fanno uno spazio architettonico unico, tanto da essere riconosciuta come parte del patrimonio culturale della provincia di Shandong nel 2016. Oggi, la Casa dell'alga non è più adeguata alla vita moderna a causa delle sue limitazioni strutturali, come la difficoltà nel fornire acqua ed elettricità ma rimane un edificio di importanza storica e culturale.



Foto 1: Casa dell’Alga in Cina.



Foto 2: Materiale algale sul tetto della casa (Cina)


Un progetto di ricerca si propone di rivalorizzare il design interno della Casa dell'alga per renderla adatta alla vita contemporanea, senza comprometterne l'autenticità e il valore culturale. Inoltre, viene esaminata la possibilità di utilizzarla come alloggio turistico per promuovere il turismo locale e preservare la tradizione.


In Danimarca, precisamente a Læsø è stato costruito un edificio contemporaneo sfruttando le alghe come materiale da costruzione denominata Modern Seaweed House



Foto 3: Modern Seaweed House in Danimarca




Foto 4: Dettagli delle alghe in reti presenti sul tetto e le pareti della “Modern Seaweed House” (Danimarca).


Progettata dallo studio architettonico Vandkunsten in collaborazione con Realdania Byg, questa residenza estiva combina design contemporaneo con materiali tradizionali locali. Le caratteristiche principali includono:

  1. Architettura bioclimatica: la casa è progettata per massimizzare l'utilizzo della luce naturale e per sfruttare al meglio le risorse energetiche rinnovabili, come l'energia eolica.

  2. Utilizzo dell'alga: le alghe sono utilizzate in varie forme, inclusa la copertura del tetto, l'isolamento termico delle pareti e dei soffitti, e gli elementi di finitura interni. Questo approccio innovativo dimostra il potenziale dell'alga come materiale da costruzione versatile ed efficace.

  3. Efficienza Energetica: grazie all'uso di un sistema di riscaldamento ad alta efficienza e a un solido isolamento termico, la Modern Seaweed House è in grado di mantenere una temperatura confortevole durante tutto l'anno con un basso consumo energetico.





Foto 5: Interno della “Modern Seaweed House” (Danimarca).


Una valutazione condotta sulla Modern Seaweed House ha dimostrato che l'utilizzo dell'alga come materiale da costruzione ha un impatto ambientale minimo e la vita utile stimata di questa abitazione è di 50 anni. Questo evidenzia un ulteriore potenziale dell'alga come soluzione sostenibile per l'edilizia moderna.



Conclusioni


Concludendo, l'alga come materiale da costruzione offre numerosi vantaggi in termini di sostenibilità ambientale, prestazioni edilizie e innovazione architettonica. Sia il progetto sulla “Casa dell’alga” di Yandunjiao che la “Modern Seaweed House” a Læsø rappresenta un esempio stimolante di come l'architettura contemporanea possa integrare materiali tradizionali con soluzioni innovative per creare edifici sostenibili e all'avanguardia con il crescente interesse per la sostenibilità nell'industria edile.



Come sempre, vi invitiamo ad approfondire, a toccare con mano l’argomento e a commentare questo e gli altri nostri articoli.


Per quanto riguarda i nostri appuntamenti, #stayTuned per il prossimo articolo sugli utilizzi delle alghe! Potete trovare altri contenuti sul Progetto e sul suo stato di avanzamento su questo blog, sul nostro sito e sui nostri canali social.



Se avete domande o suggerimenti, siamo sempre molto contenti di conoscerli.


Grazie per l’attenzione e al prossimo articolo!

Ulisse





Autore: Chiara Evangelista





FONTI:


  • WIDERA B.; “Possible application of seaweed as building material in the modern seaweed house on Læsø”, In: 30th international plea conference. 2014. p. 16-18.

  • ZHAO C.; MOHAMMAD N; JA’AFAR N. H.; “Seaweed House Interior Design in Promoting a Contemporary Habitat and Promoting Tourism in Yandunjiao Village in Rongcheng City(Shandong Region, China).”

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page